A spasso nel web: La questione Calipari, Calderoli, gli ultrasuoni e altro ancora

Da qualche giorno a questa parte sono stato impegnato con la riorganizzazione dei feed rss che seguo, non che dei miei preferiti, un complicato lavoro di selezione, aggiornamento , epurazione bulgara nel caso ci fosse stato bisogno, parte del lavoro svolto lo potete vedere a questo indirizzo, la lista è in costante aggiornamento, vedetelo come un utile strumento dove trovare link e risorse che possono interessare.

Incredibilmente la rete non mi ha aspettato e incurante dei miei impegni continua a sfornare notizie e spunti interessanti, tra questi cito alcune notizie che reputo interessanti:

L’ex soldato usa Mario Lonzano è stato prosciolto, così ha deciso la corte d’assise di Roma, si ritiene molto soddisfatto Alberto Biffani difensore del soldato, comprensibile la reazione della vedova Calipari

Non possiamo chiedere giustizia su quello che il popolo italiano ha definito un eroe e non abbiamo la possibilità di giudicare chi ha ucciso mio marito, al quale lo Stato Italiano ha dato la medaglia d’ oro al valor militare. Forse dovrei rinunciare alla medaglia

La giornalista del manifesto Giuliana Sgrena parla invece di “accettazione dell’arroganza degli stati uniti”

Dal canto mio credo che Mario Lozano sia soltanto un caprio espiatorio, era pur sempre un soldato, il suo lavoro era eseguire gli ordini, non dobbiamo dimenticare che quel giorno qualcuno ordinò al soldato di fare fuoco su quella macchina, l’obbiettivo era Giuliana Sgrena (lei stessa ha dichiarato che i sequestratori poco prima della liberazione le avevano detto che gli statunitensi non volevano che tornasse viva in patria) lozano è soltanto l’ultimo ingranaggio del meccanismo, e nel tentativo ( fallito ) di colpirlo, è stata messa purtroppo la parola fine a questa storia, e ancora una volta non è stato concluso niente.

Da adnkronos leggo invece l’ultima esternazione del leghista/cabarettista/dentista (chiamatelo come volete) Calderoli:

Al di là dei permessi per turismo, lavoro o studio, nessuno, cittadino comunitario compreso, potrà venire se non con un contratto di lavoro certo, diversamente se ne restino a casa loro perché di lazzaroni ne abbiamo già abbastanza in casa nostra

Ogni commento è futile ancora una volta siamo in presenza di perle di comicità di rara concezione, pensieri talmente profondi che noi poveri italiani non possiamo capire.

Leggo invece dal blog fattisentire la scoperta tutta italiana di un metodo per trasmutare gli elementi grazie agli ultrasuoni, questa tecnologia potrebbe permettere di avere reazioni nucleari in materiali comuni e non radioattivi, questo sistema avrebbe anche delle applicazioni in ambito medico. Consiglio di leggere questo post.

Per concludere segnalo che mentecritica propone 6 temi su cui riflettere e confrontarsi, è invita i lettori a partecipare, anche per capire come vedete le cose.

2 risposte a A spasso nel web: La questione Calipari, Calderoli, gli ultrasuoni e altro ancora

  1. mentecritica scrive:

    hai tutti quei feed?

    sei come gli alieni che leggono 10 pagine al secondo?

  2. nino84 scrive:

    ciao🙂

    no quelli sono solo una parte, ne devo mettere altri e sono quasi tutti senza feed rss, quelli che leggo tramite feed invece sono a parte e devo metterli anche

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: