Beppe Grillo non ha mai avuto un blog!!

Ho letto un post sul blog di un giornalista de l’espresso, Alessandro Gilioli
Il post si intitola “Intervista mai fatta a Beppe Grillo”, dove racconta la tentata intervista al comico genovese, spiegando che da prima il comico non era intenzionato a rilasciare interviste anzi dice <<invece dell’intervista vi scrivo un pezzo io e voi lo pubblicate su l’espresso>> il giornalista giustamente risponde di non essere interessato, del resto per queste cose c’è già il suo blog, invitandolo ancora una volta al confronto, ma il grillo fanculista non ci sta!

Il giornalista insiste e dopo un po grillo si convince, rilascerà l’intervista ma alle sue condizioni: <<mi mandi le sue domande via mail e io le rispondo subito dopo le feste>>

Il giornalista stila le sue domande che potete leggere sul post dello stesso, e le invia fiducioso della risposta di Beppe Grillo.

Passa natale, capo d’anno, la befana ma niente, Grillo non si fa sentire, il giornalista allora rimanda la mail per sicurezza, manda un sms, ma niente Beppe Grillo non risponde, il giornalista allora prende il telefono e chiama il ragionier Grillo ed ecco la discussione che ne consegue:

«Pronto buongiorno sono Gilioli de L’espresso, la disturbo?»
«Certo, lei mi disturba sempre».

«Mi dispiace. Volevo sapere se ha visto le domande che le ho mandato…».
«Certo che le ho viste e non intendo minimamente risponderle».

«Come mai?»
«Perchè sono domande offensive e indegne».

«Mi scusi, ma non mi pare, sono solo domande. Servono a un confronto. Se lei mi dà le sue risposte per iscritto, io le trascrivo tali quali, le dò la mia parola».
«No, non se ne parla neanche, lei non ha capito niente. Buongiorno».

«Buongiorno»

Come potete leggere questo dialogo ha del surreale, il grillo fanculista liquida il giornalista con un secco e semplice lei non ha capito niente!!!!

Dopo questa rocambolesca disavventura il giornalista deduce alcune conclusioni a mio avviso assolutamente comprensibilissime che potete leggere sempre sul suo blog.

Le mie conclusioni invece non hanno fatto altro che essere confermate, ovvero che Beppe Grillo non ha la minima idea di cosa sia internet!! che prima di ogni altra cosa è un mezzo per mettersi in contatto in modo da poter scambiare le proprie opinioni, internet è un mezzo asservito al dialogo, il signor Grillo nemmeno sa cosa significhi dialogo, il suo sito internet non è altro che la trasposizione ipertestuale dei suoi spettacoli e dei suoi monologhi, ogni giorno la gente che crede in lui lascia centinaia e centinaia di messaggi ai suoi post, tuttavia Beppe Grillo non si è mai permesso di rispondere ai suoi discepoli, mandandoli regolarmente a fanculo, quello di grillo non è un blog non lo è mai stato, è un sito monodirezionale al pari di un sito di una qualsiasi testata giornalistica (di partito) che dice di disprezzare, il suo sito come la sua immagine è gestita da una società, la Casaleggio Associati che ha tra i suoi partner la JP Morgan una banca con ingenti interessi nei settori finanziari energetici e petroliferi, con buona pace dei bio carburanti e del risparmio energetico con cui grillo si riempe la bocca.

Sul sito disinformazione.it c’è un interessante articolo su grillo, la Casaleggio e le varie società controllate, controllanti e partner di questa società e su come Beppe Grillo abbia smesso di parlare di certi problemi.

Tornando a Beppe Grillo, si è dimostrato ancora una volta per quello che è un comico uno showman che sfrutta i temi e i problemi cari alla gente per fare il pieno ai suoi spettacoli appoggiandosi a dei consulenti per curare la sua immagine, un po come fa un noto politico/imprenditore italiano.

12 risposte a Beppe Grillo non ha mai avuto un blog!!

  1. Neuro scrive:

    Ammettendo anche che la storia del dialogo telefonico sia vera (non c’è nessuna prova e potrebbe essere anche una mera strumentalizzazione per quello che ne sappiamo), perchè quando si cerca di controbattere le cose che dice Grillo molto spesso si cerca di affondare sulla persona e quasi mai sugli argomenti trattati dallo stesso Grillo? Insomma un giornalista chiede un’intervista a Grillo e lui non la rilascia, pace, che cavolo c’entra questo col finanziamento ai giornali, con la casta politica, il problema rifiuti e tutto il resto?
    Mi serviva proprio un giornalista per capire che Grillo non è un politico, ma un comico. Grazie se non ci foste, bisognerebbe inventarvi…
    Sul “caso Grillo” sempre più spesso mi accorgo di quanto sia azzeccato questo proverbio: “quando il poeta indica la luna, lo stupido guarda il dito”.

  2. negroski scrive:

    Ciao Antonio,
    sono Negroski, collega blogger, complimenti per il blog. Vedo che abbiamo idee simili ed anche commentatori simili… ci manca il link.
    Neuro ha lasciato lo stesso identico commento anche sul mio blog.
    Poi un certo ANTONIO gli ha risposto per le rime e cercando antonio+neuro+”ammettendo anche” sono finito qui.
    Com’è piccolo il mondo!
    Buona serata,
    Prosit!

  3. Domenico scrive:

    Sono Domenico, anche io “collega” blogger..

    Grillo a mio parere ha avuto il pregio di far nascere o comunque evidenziare nella società civile italiana ciò che non và!!?? Il problema vero (per me!!) in Italia è che ci sono due tipi di persone: le persone che si lamentano, criticano il sistema e poi magari …non chiedono lo scontrino al bar (e io ammetto che molte volte non l’ho chiesto) e le persone che si lamentano, criticano il sistema, rispettano le regole, le fanno rispettare..e che magari fanno un pò di attivismo politico in qualche associazione di volontariato o che altro..per cercare di dare il loro seppur minimo contributo alla crescita di questo paese!!!

    Dico questo perchè la critica alla quale non segue un’azione (seppure minima) crea il nulla ossia l’immobilismo. In questi casi la frase tipica è: “eh il sistema fà schifo e noi non possiamo fare niente..!!!”

    Nel caso peggiore, la critica alla quale non segue l’azione diviene invece scusante stessa dell’immobilismo!!!

    In sintesi, uno può anche ragionare su ciò che un individuo (vedi Beppe Grillo) fa di male (o su ciò che si ritiene che esso faccia), ma bisogna sempre ricordare a se stesso e agli altri che senza Beppe Grillo:
    1) molte notizie non sarebbero mai arrivate all’informazione pubblica; e che
    2) molte persone non si sarebbero mai interessate di certe problematiche.

    Ciò che hai evidenziato nel post dovrebbe essere controllato accuratamente..molte volte si infangano persone senza averne le prove certe! Tuttavia ci tengo a precisare che a anche se fosse vero ciò che dici, i risultati bouni che ha ottenuto Grillo con il suo attivismo politico (UNO CHE E’ ATTIVO POLITICAMENTE NON E’ PER FORZA UN POLITICO..NELLA STESSA ETIMOLOGIA DELLA PAROLA C’E’ INDICATO IL SIGNIFICATO..BASTA APRIRE IL DIZIONARIO..) non vengono comunque eliminati.

    La tua critica mi sembra comunque apprezzabile..fino a quando la si pone all’interessato ossia a Grillo stesso e non la si utilizzi per infagare la figura totale di Grillo e conseguentemente tutti i risultati positivi che ha ottenuto in questi anni…

    ..altrimenti sai che dovresti fare: non dovresti più andare a votare, non dovresti più acquistare i prodotti che acquisti tutti i giorni..etc..In tutte queste attività, favoriresti infatti persone (politici, commercianti, imprenditori, …) che hanno conflitti di interessi (e che violano principi etici o morali) molto più elevati di quelli che ha Beppe Grillo..

    ..insomma un pò di sano riequilibro nell’uso delle parole..e molte più cose concrete farebbero bene un pò a tutti (compreso a me stesso)!!

    ciaoo

  4. nino84 scrive:

    @negroski

    ciao collega🙂 ti ringrazio per i complimenti ma mi spiace non ho mai risposto a neuro sul tuo blog, sarà stato un’altro antonio sicuramente

    @domenico

    grazie per il commento, condivido molte delle cose che hai scritto, per quanto riguarda la mia critica come dici tu stesso era rivolta alla figura di grillo, non alle campagne da lui sostenute (se una cosa è giusta è giusta) quello che gli critico è primo l’eccessiva distanza dai suoi lettori non risponde ai commenti non partecipa attivamente con le persone e con i blog che lo sostengono, ho l’impressione che l’idea che ha di inernet non sia altro che un surrogato della tv che lo ha escluso, un mezzo mono direzionale dove lanciare i suoi proclami senza dialogo senza confronto, e secondo che faccia un po di chiarezza sulle società che lo sostengono, altrimenti va a finire che uno pensa che le sue battaglie servano solo a far parlare di lui in modo da creare un personaggio e su questo poi specularci, a pensar male si fa peccato però… logicamente io spero di essere nel torto.

  5. Neuro scrive:

    Senza dialogo e senza confronto? E i meet-up? E la piazza? Cerca su youtube trovi i video delle interviste dei giornalisti. E tutte le volte che è andato di persona a fare qualche “battaglia”? Eccone due che ho trovato in un commento dal blog dell’espresso:
    http://www.beppegrillo.it/2005/05/crescere_tra_le_1.html
    http://www.beppegrillo.it/2005/05/venerdi_13_requ.html
    Che poi Grillo guadagni anche da quello che fa, che gli serva anche come pubblicità e che non sia perfetto, beh serve un giornalista per capirlo?
    Andiamo, già le domande poste da Giglioli sono faziose, ancor di più lo è quell’articolo di cui stiamo discutendo.

  6. nino84 scrive:

    @neuro

    Io mi riferisco al suo blog non alle manifestazioni , ha mai risposto ad un commento nel suo “sito” perché quello non è un blog, io ho l’impressione che abbia scambiato (consigliato, vedi casaleggio associati) internet come un surrogato della tv, stessi monologhi, stessi spettacoli, non c’è un ritorno c’è solo lui che dice le sue cose e basta.
    Per quanto riguarda le domande io non le ho trovato affatto faziose per di più grillo avrebbe avuto l’ultima parola, avrebbe avuto tutto il tempo per preparare le risposte ma niente si è rifiutato, per carità liberissimo di farlo, ma questo comunque la dice lunga.

  7. Lorena scrive:

    Ho scritto tantissime volte al “Blog” di Grillo (hanno ragione a non definirlo tale, in realtà sembra un sussidiario che ospita commenti i più stralunati, alcuni deliranti e che non c’entrano nulla con l’articolo pubblicato di volta in volta: il bello è che il webmaster o chi per lui non li cancella, bensì elimina i commenti critici o richiedenti un minimo di onestà intellettuale. Commenti anche volgari vengono appositamente lasciati lì a bagnomaria. Commenti corretti, ma critici sul voler sapere la verità su Casaleggio Associati e Grillo, non vengono nemmeno pubblicati).
    Mi sono informata un po’ ovunque, in rete ci sono forum dove si tenta di approfondire ciò che nel blog viene ignorato. Questo è molto brutto, dopo aver acceso speranze e alimentato non poche illusioni.

  8. marcoboccaccio scrive:

    beh che beppe grillo sia un opportunista lo ho sempre pensato. che il suo blog sia una vetrina, che i suoi interventi, le sue iniziative, le sua mattate siano sempre state un veicolo per comparie in pubblico lè fin troppo evidente. grillo è come berlusconi, il suo narcisismo è senza limiti. e le sue proposte “politiche” poi fanno ridere i polli…

  9. […] pratica la loro missione. Entrambi sono confortati da verità di fede di cui ritengono superflua, se non addirittura peccaminosa, la discussione. Entrambi credono in un paradiso. Uno con gli angioletti da fruire a babbo morto e […]

  10. Alfonso Tulli scrive:

    Vorrei solo dire che Beppe Grillo può scrivere quello che vuole, in virtù della libertà di espressione. Grillo ha messo la sua faccia al soldo di chi gli segnala le cose. Per quello che ne so, ad esempio, “le primarie dei cittadini” sono opera sua solo come contingenza. I contenuti sono stati discussi e racchiusi. Beppe Grillo non è un guru, non è un giornalista, Semplicemente (come fanno quei due-tre italiani ormai) si informa all’estero, vede come vanno le cose in altri paesi. Ed attacca espressamente quelle cose che si vedono solo in Italia. Ha un suo tornaconto? diobono, perché non dovrebbe?
    Basti pensare a questo: a uno dei suoi spettacoli, un professore si è fatto avanti e gli ha parlato del microscopio a scansione ambientale, con il quale ha stimato che i termovalorizzatori di ultima generazione sono le armi più letali mai costruite dall’uomo e che in virtù di questa scoperta gli è stato sequestrato il microscopio. Beppe Grillo gli ha dato visibilità ed i consumatori gli hanno dato i soldi (al professore) per ricomprare il microscopio a scansione. A uno che ti evita che ti costruiscano un’arma tumorale vicino casa, io personalmente gli darei le chiavi della città. Oh, e non parlo certo di Grillo eh, parlo dei ragazzi del MeetUp della mia città. Perché se non fosse per gente come loro, molta più gente di ora starebbe a fare la fila per la chemio.
    Mi pare che sia una nuova moda, questa di puntare il dito contro Grillo.
    Ora… non per dire, Grillo non è sicuramente Gesù Cristo, è uno come me e te. Ma le cose che scrive sul blog sono encomiabili. Quasi tutte. E non deve confrontare le sue idee con nessuno, perché non comanda niente. Scrive su un blog e capita che sia un blog seguitissimo, e capita che gli internauti sappiano già quello che Grillo scriverà poiché in molti casi glie lo hanno segnalato loro. Casaleggio può pure essere una loggia massonica. Ma se dovessero fare qualche cavolata in quella direzione, Grillo verrebbe lasciato solo. All’istante.
    I MeetUp ci migliorano l’ambiente, non Grillo. Grillo è un’ottimo spot. Per esempio. Perché Gilioli non intervista i rappresentanti dei MeetUp?
    Ti rispondo io per lui (che non conosco): perché per lui il giornalismo è ancora “vecchio stampo”. Dice “cosa vorrà sentire la gente? Mettiamo in difficoltà Grillo” ed ecco fatto. E gli ha detto pure male, perché Grillo non ha partecipato al gioco.

  11. Neuro scrive:

    @Alfonso Tulli: non posso che quotarti e tirare un sospiro di sollievo in questo paese ormai afflitto dalla follia, leggere un barlume di raziocinio fa sempre piacere😉

  12. nino84 scrive:

    credo che si stia perdendo di vista il contenuto del post qui nessuno mette in discussione quello che dice grillo o le sue proposte, io dubito sul suo fine.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: