Il valzer delle verginelle

Non ho scritto niente in merito alla manifestazione organizzata da idv tanto meno del polverone mediatico alzato dai media di regime o dai soliti benpensanti sia di destra che di sinistra.

Tuttavia qualcosina la voglio dire sopratutto in merito alle reazioni esasperate di politici giornalisti non che blogger di diverso orientamento politico, quello che mi colpisce è questo rigurgito di verginità de su detti.

Io mi chiedo se siano più offensive le parole contro la ministra della fellatio… hem volevo dire delle impari opportunità….  , o contro altri personaggi quali il papa o napolitano, o se è più offensivo verso tutto il popolo italiano che ci sia un governo creato al solo scopo di sistemare i guai personali di una sola persona, un governo che sfrutta gli artifici della cosa pubblica per garantire l’impunità di una sola persona, vorrei sapere se è più offensivo usare un linguaggio scurrile da parte di una comica, o il  fatto che ci sia una falsa opposizione che si comporta come nel sogno proibito di qualsiasi governo, sono curioso di sapere se è offensiva una manifestazione dove si esprime la propria opinione in libertà indipendentemente se condivisibile o meno, o se è più offensivo che c’è una parte del paese che al momento non ha nessuna rappresentanza in parlamento, perché vedete siamo tutti uguali basta superare le soglie di sbarramento.

Io trovo offensivo che ci sia un partito che pretende di rappresentare una parte politica che non gli compete, trovo offensivo che l’unica opposizione a questo governo viene fatta da un partitucolo guidato da Di Pietro e paradossalmente dalla lega mentre il partito maggioritario di opposizione sembra quasi in procinto di confluire nel pdl.

Io mi offendo nel momento in cui uno stato estero quale il vaticano si intromette in affari che non gli competono, ma sopratutto quando dei politici votati dal popolo italiano e dopo aver giurato fedeltà a questo paese, si sottomettono supinamente dopo aver baciato le sacre natiche papali, tutte quelle verginelle che si strappavano le vesti il giorno dopo la manifestazione, che al minimo cenno si chinano mostrando i loro onorevoli sederi a uomini in gonnella troppo impegnati con le finanze e con la politica per preoccuparsi degli affari spirituali a loro designati.

Io mi offendo nel momento in cui un capo di stato chiama spazzatura delle persone che hanno l’unica colpa di voler uno stato etico e legale, cosa che nel piccolo mondo di silvio equivale all’implosione dello stesso suo universo.

Ma sopratutto io mi offendo ferocemente quando vedo miei connazionali anche vicini alla sinistra (a loro dire) difendere a spada tratta i denigratori di una manifestazione dove si è detto soltanto quelli che molti pensano e che non hanno il coraggio di dire.

A questa pagina potete leggere la lettere di Sabina Guzzanti alla redazione del corriere

Probabilmente questi video li avrete già visti e rivisti, ma io ci tengo a pubblicarli ugualmente.

parte 1

parte 2

2 risposte a Il valzer delle verginelle

  1. raffrag scrive:

    Grazie del commento positivo. Purtroppo devo registrare che anche tra i pochi che non si sono sentiti offesi c’è chi fa distinguo e precisazioni sui ‘pompini’ e sul papa tra i diavoli frocioni. Io penso invece che il bello sia proprio nel dire le cose col loro nome e cognome. Anche qui, in fondo, è un problema di forma e di sostanza, come dicevo sopra.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: