Matematica elettorale

Le elezioni europee sono finite, e direi anche finalmente, dopo mesi di campagna elettorale, chi con più visibilità, chi purtroppo meno.

I temi della campagna elettorale li abbiamo visti tutti il caso Noemi in primis, la destra che tornava sul voto utile.

E finalmente arrivato il giorno (i giorni) dove il popolo può democraticamente, si fa per dire, esprimere la propria preferenza, esercitando la propria sovranità sancita dalla costituzione (che belle parole).

Risultato vince la destra non proprio come avevano sperato, il 45% sbandierato dal nanetto di villa certosa infatti non viene raggiunto, tuttavia si portano a casa un minoritario ma sempre maggiore rispetto a tutte le altre preferenze 32,5%, il partito democratico(anche questo è un modo di dire) raggiunge il 26,2%, la lega nord dal canto suo continua con con il  trend delle scorse primarie, ovviamente supportato dalla xenofobia dilagante di questo paese, fenomeno tra l’altro non limitato soltanto allo stivale, l’UDC si assesta con quasi il 7%, mentre l’MPA assieme ai fascisti di Storace fa un buco nell’acqua.

Ennesima batosta invece per la sinistra, o meglio per tutte le sinistre che stanno “alla sinistra” di ciò che viene chiamato centro sinistra, che con grande giubilo di tanti che si professano democratici resta fuori da ogni istituzione, buttando all’aria un pozzo elettorale che avrebbe raggiunto benissimo il 7%.

351643

Come definire questa enorme cazzata se non miopia politica? o forse è semplicemente carenza di basi matematiche, e direi anche gravi visto che le addizioni vengono spiegate nella prima elementare, sempre che la Gelmini non ci metta lo zampino, ma siccome i leader dei tre principali schieramenti comunisti e mi riferisco in particolare a SL e PCL, non hanno mai avuto la sfortuna di andare a scuola dove le regole sono dettate dalla riforma Gelmini, devo supporre che siano in grado di fare una semplice operazione matematica secondo il cui, se è vero che il 3,4+3,1+0,5=7 e sopratutto se è vero che 7>4 be devo per forza tornare alla prima ipotesi ovvero stupidità politica.

O magari la risposta a questo fallimento è da ricercare nella corsa alla comodità di una poltrona, magari per via di insopportabili dolori del plesso emorroidario, dovuti a chi magari per accaparrarsi voti tendeva la mano verso il PD o magari faceva opposizione a sinistra, fatto  sta che indipendentemente dai dolori anali di chi che sia, la decisione di presentarsi con tre differenti liste comuniste alle elezioni europee è stato un suicidio politico.

Che serva da lezione per le prossime elezioni, qualunque esse siano.

7 risposte a Matematica elettorale

  1. Skeight scrive:

    Vorrei far notare due cose:
    1. Sinistra e libertà non è una lista comunista, visto che, oltre al gruppo vendoliano di Rifondazione, è composta anche da Sinistra democratica (ex ds), Verdi e Partito socialista, partiti, soprattutto questi ultimi due, che hanno avuto un peso notevole anche nel raggiungere questo 3,1% (basti vedere i dati dell’Alto Adige e della Calabria).
    2. L’anno scorso c’era in effetti un solo partito di sinistra, la Sinistra arcobaleno, che comprendeva i partiti che oggi sono nella lista comunista e in Sinistra e libertà, tranne i socialisti. Bene, l’Arcobaleno prese il 3%. 4% se consideriamo anche i socialisti. Siamo sicuri che le somme matematiche corrispondano davvero a quelle politiche?

  2. nino84 scrive:

    Si ma tanto ognuno di SL si sarebbe posizionato chi nel gue chi nel pse quindi tanto valeva accorparsi nella lista anti capitalista

    L’anno scorso c’è stata la corsa al voto utile che ha deviato molti voti che di norma sarebbero andati a sinistra del PD

  3. mario scrive:

    Con i distinguo alla Skeight quanto pensi si possa pensare ad un’unica formazione di sinistra? Questi sono contenti di non aver mandato nessuno di sinistra nel parlamento europeo. Secondo me Vendola ha compiuto la sua missione, quanto scommettiamo che il cantiere tra un pò chiude e qualcuno si accomoda in poltrona?

  4. nino84 scrive:

    adesso secondo me è troppo presto, vedremo che fine farà SL tra qualche tempo🙂

  5. solleviamoci scrive:

    Secondo me i “distinguo alla Skeight” sono l’unico modo per affrontare il tema. SeL non è comunista ma socialista – e personalmente devo ancora capire se alla Pertini o alla Craxi – e l’Arcobaleno è stato un fiasco, checché venga comodo pensare adesso. Non è che l’anno scorso non rischiassimo un governo di destra o di essere tagliati fuori dal parlamento. E ce ne eravamo talmente bene resi conto che abbiamo cercato di dar vita all’Arcobaleno, che però gli elettori non hanno gradito. Certe recriminazioni mi sembrano inutili e pretestuose. Di questo passo si arriverà – come peraltro ho già letto altrove – a dire che bisognava allearsi anche con il PD, dimenticando che è stato proprio il PD a mettere il veto anticipato e che comunque quando al governo c’era Prodi i mal di pancia a sinistra erano parecchi. Giustificati, non dico di no (anzi): però uno deve scegliere. O fa reggere la coalizione traballante di cui fa parte o fa la sua politica. Ma non lo si può criticare a prescindere… ed il “voto utile” si è verificato in parte anche quest’anno, solo che a beneficiarne non è stato il PD ma IdV. Che per certi versi è meglio, ma per altri…
    Ciao e scusa l’intrusione.
    elena

  6. nino84 scrive:

    quale intrusione…..

    forse non sono stato ben capito, io non auspico lo scioglimento di SL per confluire nella lista anticapitalista, nel periodo elettorale ho detto in diverse sedi che mi auguravo il raggiungimento del quorum ad entrambi…

    e non sono neanche contrario ad una lista socialista, anche se preferirei che la linea vendoliana tornasse “in patria”…

    ma non vedo per quale motivo astruso le due liste non possono collaborare per raggiungere obbiettivi comuni
    l’esperimento dell’arcobaleno è fallito per 2 motivi per prima cosa l’abbandono del simbolo, io guardo più i programmi che ai simboli ma non bisogna sottovalutare l’influenza del simbolismo, il simbolo è una immagine raffigurante un concetto dove le persone possano riconoscersi, e poi devi considerare anche la corsa al voto utile per la paura del ritorno di silvio.

    se è vero che i potenziali eletti di SL una volta passata la soglia si sarebbero divisi tra pse e gue non vedo per quale motivo non si potevano mettere insieme le forze.

    purtroppo l’esito di queste decisioni le vediamo tutti, adesso in europa a difendere i diritti dei lavoratori c’è il PD, che per quanto mi riguarda è una cosa che fa ribrezzo…

  7. BonarRIGO scrive:

    L’Albert della foto, sarebbe giunto (ancora una volta)ad una formula finale più globale ed immortale.

    Partiti e partitelli, si agganciano ora ad ideologie differenti, ora ad obbiettivi di voto utile. A volte, mescolanza da ribrezzo (MPA-Destr), dovrebbero far riflettere l’elettore in cabina.

    In sintesi,
    sono contrario all’eccessivo potere di un berlusconi supercostituzionale e supergiustizia, sono contrario anche ad un bipartitismo di facciata.

    In definitiva,
    noi che siamo IL POPOLO SOVRANO, non tutto così attento alla politica, perchè stritolato da ben altri quotidiani pensieri e problemi… siamo i primi a sapere cosa ci manca per vivere decentemente.

    Noi siciliani,
    potremmo avere un simbolo ed un partito “nostro” che ci rappresenta a Roma ed a Bruxelles. Il Nord ha la Lega… Noi, geometri, avvocati, carpentieri, salumieri, padri di famiglia, abbiamo sempre più dubbi ed una sola certezza: “sunnu tutti latri”!

    L’AUTONOMIA siciliana, è un sogno? E’ un’illusione? A mio modesto parere, l’MPA, che non è abbastanza radicato nell’isola, ha fatto molto male a cercare consenzi nel sud della penisola ed addirittura… al nord!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: